Valera

Campagna AdornaLa posizione espressa dall’esame preliminare del Dipartimento del territorio e dal suo Direttore on. Zali secondo cui l’area di Valera deve tornare a essere area verde coincide con la posizione dei VERDI di Mendrisio e del Mendrisiotto che valutano molto positivamente la presa di posizione del Consigliere di Stato Zali.

La proposta pianificatoria del municipio di Mendrisio è dettata dall’ideologia della crescita illimitata (industrie, strade, traffico, inquinamento) e da una visione privatistica del territorio che privilegia gli interessi di pochi a scapito dell’interesse generale e pertanto deve essere abbandonata, non solo per il comparto di Valera.

Già in passato, per altre varianti pianificatorie, il Dipartimento del territorio ha indicato prospettive differenti rispetto a quelle volute dal Municipio di Mendrisio ma quest’ultimo non ha voluto seguire i suggerimenti cantonali (per esempio: variante di PR di Tremona, di Piazza del Ponte, di San Martino, del Parco di Villa Argentina): per i Verdi è ora di cambiare paradigma ma con le forze politiche rappresentate in Municipio (PPD, PLR, PS e Lega) che hanno partorito le varianti di Villa Argentina, Valera, Piazza del Ponte e terreni comunali in località Vignalunga sarà impossibile.

I Verdi sono pronti a promuovere referendum e ricorsi per imporre il rispetto di leggi e principi costituzionali e per garantire una qualità di vita che è sempre più minacciata dalle scelte sbagliate del municipio di Mendrisio.

(Testo di Tiziano Fontana)

DOCUMENTI INFORMATIVI IMPORTANTI:
– Proposte di modifiche del Piano Direttore, luglio 2017: Proposte_modifiche_P1_RM5_072017
– Piano direttore cantonale / Scheda P1 Paesaggio / Scheda R-M5 Agglomerato del Mendrisiotto: Bando_P1_RM5_072017