Programma legislatura

Buone ideeIl programma dei Verdi di Mendrisio per la legislatura 2016-2020

Patrimonio storico e naturale Salvare/estendere le aree verdi pregiate in ogni quartiere; bloccare la speculazione edilizia; togliere dalla zona edificabile aree di particolare valore pubblico; opposizione a nuove zone industriali e riqualifica dei luoghi degradati. Trasformare l’area di Valera in parco agricolo e di svago da unire al Parco del Laveggio. Creare vere piazze senza nuove costruzioni e senza traffico (Piazza del Ponte, Piazza Baraini) e studiare la situazione in tutti gli altri nuclei interpellando gli abitanti. Proteggere e valorizzare nuclei storici, quartieri ottocenteschi, ville e parchi, per favorire un ambiente urbano armonioso e a misura umana Acqua: combattere gli sprechi d’acqua; condurre a termine con priorità il risanamento delle condotte; proteggere le fonti naturali; opposizione all’acquedotto a lago.

Vivibilità – Combattere i rumori e l’eccessiva illuminazione notturna; creare la passeggiata a lago (Capolago) e il Parco del Laveggio da Stabio a Riva San Vitale; acquistare la parte alta del Parco di Villa Argentina (impedendo nuove costruzioni universitarie) e restituire Villa Argentina all’uso dei cittadini; togliere il traffico parassitario dai centri storici.

Cultura – Creare una rete della cultura nel territorio che comprenda le cave di marmo (Arzo), Antiquarium e scavi archeologici (Tremona), Museo Pessina (Ligornetto), Filanda, Casa Croci, Museo d’arte (Mendrisio), Processioni storiche quale patrimonio dell’Umanità UNESCO, Museo dei fossili (Meride) e itinerari tematici, Museo Vela, Pinacoteca Züst e Monte Generoso: eremo di San Nicolao, caselli del latte (Cragno), edifici rurali e sentieri tematici già esistenti da integrare con nuovi.

Istituzioni – Migliorare i flussi di comunicazione e gli scambi tra tutti i Quartieri; opposizione alla trasformazione delle AIM in società anonima.

Socialità – Creazione della Banca del Tempo per favorire scambi e aiuti non monetari di servizi tra le persone, con particolare cura ai bisogni di anziani e giovani famiglie sviluppando collaborazioni con associazioni esistenti; garantire la socialità di base attuale ma combattere gli abusi.

Economia e finanze – Opposizione ad aumenti di moltiplicatore causati da spese e investimenti che non migliorano la qualità di vita (come avvenuto nel 2014); investimenti per migliorare la qualità di vita e opposizione a spese per progetti faraonici (es. Centro di pronto intervento); sostegno ai piccoli commerci/artigiani; dare appalti a ditte che rispettano le condizioni di sostenibilità ambientale e sociale; inventario delle ditte insediate a Mendrisio e stesura di condizioni quadro per insediarsi a Mendrisio rispettose dei salari (iniziativa cantonale dei Verdi sul salario minimo); obblighi ecologici (pannelli solari, mobilità aziendale, ecc.) a industrie per insediarsi a Mendrisio.

Sicurezza e mobilità – Richieste verso Consorzi, Cantone, Confederazione: – per migliorare gli orari dei mezzi di trasporto pubblico e laddove persistono mancanze sopperire con corse di Città- Bus nelle lacune d’orario (esempio per scolari e studenti che non possono recarsi a scuola); – per migliorare i controlli ai valichi di frontiera.