INTERROGAZIONE “Le vie en rose”: coniughiamo al femminile le piazze e le vie di Mendrisio

Pubblicato il Pubblicato in Interrogazioni, Legislatura 2016-2020

Signor sindaco, signori municipali,

avvalendoci delle facoltà date dall’art. 65 LOC e 34 del Regolamento comunale presentiamo la seguente

Interrogazione

Un’Interrogazione depositata nel Comune di Bellinzona (cfr.
https://www.bellinzona.ch/downdoc.php?id_doc=63322&lng=1&i=1&rif=76a93f8114)
ha evidenziato un fatto alquanto clamoroso e su cui vale la pena proporre una
riflessione: nessuna via della Capitale è intitolata a una donna. Inoltre, solo quindici
vie presenti sul territorio ticinese sono intitolate a personalità femminili, contro il
migliaio dedicato invece a personaggi maschili. Una sproporzione che secondo
Susanna Castelletti dell’Associazione Archivi Riuniti delle Donne Ticino (Aardt),
intervistata a pagina 28 dell’edizione del 28 settembre 2018 del quotidiano “20
Minuti”, non è spiegabile con una mancanza di profili femminili meritevoli di
considerazione. Infatti, secondo uno studio dell’Aardt, ci sono almeno un centinaio di
personalità femminili che hanno marcato la storia ticinese. Già solo tra quelle
individuate dagli studi dell’Aardt, ben 22 sono citate nella sezione Mendrisiotto (cfr.
http://www.archividonneticino.ch/biografie-del-mendrisiotto-2/).
Alla luce di quanto presentato sopra e data anche la sensibilità dimostrata
dall’Esecutivo e dal Legislativo della Città nell’introduzione unanime del bilancio di
genere a Mendrisio, chiediamo dunque al Municipio:
1. Quante sono le piazze e le vie dedicate a personalità femminili a Mendrisio, in
termini assoluti e in percentuale sul totale delle vie e piazze dedicate a
personaggi storici?
2. Quanti sono i doppioni, ovvero le piazze e le vie con un nominativo presente
più volte sul territorio di Mendrisio?
3. C’è volontà da parte del Municipio di sostituire i doppioni presenti sul territorio
con riferimenti a donne meritevoli, siano esse di Mendrisio o legate alla storia
svizzera o del Canton Ticino?
4. Se sì, con quali modalità e tempistiche?

I consiglieri comunali

Andrea Ghisletta (Insieme a Sinistra) Andrea Stephani (I Verdi)