Interrogazione: accordi internazionali TISA e TTIP

Pubblicato il Pubblicato in In Consiglio Comunale, Interrogazioni, Legislatura 2016-2020

Stimato Sindaco, onorevoli Municipali,

nello scorso ottobre sono state almeno 150.000 le persone che, a Berlino, hanno partecipato alla manifestazione contro il TTIP (Trattato transatlantico sul commercio e gli investimenti), l’accordo commerciale di libero scambio tra l’Unione Europea e gli Stati Uniti d’America. La Svizzera, nonostante non sia un paese dell’Unione europea, visto l’enorme valore commerciale di questo trattato, ha manifestato il proprio interesse all’adesione.

E mentre in Germania, ma anche in Italia e altri paesi, cresce l’opposizione all’accordo, anche in Ticino comincia ad organizzarsi il fronte del «No», che vuole sensibilizzare i cittadini sulle conseguenze di questo accordo sulla vita di milioni di cittadini svizzeri ed europei. I contrari temono che il TTIP potrebbe portare ad «ulteriori liberalizzazioni, con l’invasione di prodotti stranieri» che potrebbe avere come conseguenza la riduzione sia dei livelli di occupazione sia della qualità di vita della popolazione».

Mendrisio è tra i Comuni che hanno ricevuto una lettera dall’Associazione per la difesa del servizio pubblico che propone ai Comuni di prendere posizione ufficialmente, come hanno fatto altre città in Svizzera e all’estero, contro i trattati internazionali attualmente in discussione.

Il gruppo dei Verdi in Consiglio comunale sostiene le iniziative anti TTIP e si premura pertanto di domandare:

Come intende rispondere il lodevole Municipio di Mendrisio alla lettera ricevuta dall’Associazione per la difesa del servizio pubblico?

Augurandoci una presa di posizione pubblica contro questi accordi, porgiamo i sensi della massima stima,

Claudia Crivelli Barella per il gruppo dei Verdi