Interrogazione – Accesso ai dati per comprendere la contenibilità e le riserve effettive dei dieci Piani regolatori del Comune di Mendrisio

Pubblicato il Pubblicato in Interrogazioni, Legislatura 2016-2020

Signor Sindaco, signori Municipali,

la Legge organica comunale stabilisce che il Legislativo adotta e modifica il PR (art. 13 LOC). Compito estremamente gravoso vista la responsabilità di esaminare e votare gli strumenti pianificatori sulla base dei quali sarà possibile un determinato sviluppo urbanistico e demografico.

Per svolgere questo compito il consigliere comunale deve poter accedere agli strumenti tecnici previsti dalle leggi e ai dati e alle statistiche aggiornate sui quali si fondano le previsioni di sviluppo demografico.

Tra questi strumenti vi è il compendio dello stato dell’urbanizzazione.

Ho chiesto a più riprese tra il 2015 e il 2018, tanto in Commissione della pianificazione quanto in sedute del Consiglio comunale, di mettere a disposizione questo inventario così che, almeno, i consiglieri comunali possano prendere conoscenza della contenibilità dei dieci Piani regolatori del Comune di Mendrisio e avere una visione generale delle possibilità edificatorie effettive riguardanti terreni di proprietà privata e di proprietà pubblica.

Nel maggio 2015 sono stati forniti i dati sul potenziale edificatorio, in risposta alle mie domande commissionali riferite al MM 54/2014 Concessione del mappale n. 565 RFD Mendrisio in diritto di superficie per la costruzione di alloggi a pigione: per esempio, per il quartiere di Mendrisio, al 31.12.2014, le unità insediative (UI) esistenti erano 6’971, mentre le unità insediative potenziali erano 22’450: quindi il potenziale incremento corrisponderebbe a 15’479 unità insediative; Rancate avrebbe un potenziale incremento di 3457 UI, mentre Ligornetto di 2024 UI, Genestrerio di 1891 UI, Arzo di 893 UI, Salorino di 700 UI ecc.; il Municipio però scriveva che «questi numeri sono poco rappresentativi in quanto non tengono conto delle reali possibilità pratiche di costruire. (…) L’analisi sistematica di ogni mappale, compendio recentemente richiesto dal Dipartimento del territorio, permetterà di ottenere valori più attendibili o meglio corrispondenti alla situazione reale» (ris. mun. 6207 del 14.5.2015).

L’analisi sistematica di cui sopra è stata fatta e il documento è stato trasmesso al Dipartimento del territorio, come comunicatoci in sede commissionale, ma non è stato messo a disposizione dei consiglieri comunali, malgrado, come detto sopra, numerose richieste, violando l’art. 31 cpv 4 OPT secondo cui «il compendio può essere consultato da chiunque».

Fatta questa premessa chiedo:

  1. Il Municipio intende mettere a disposizione il compendio dello stato dell’urbanizzazione giusta l’art. 31 OPT?

Ringraziando per l’attenzione porgo distinti saluti.

Tiziano Fontana, CC I Verdi

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *