Interpellanza: Estival addio

Pubblicato il Pubblicato in Interpellanze, Legislatura 2016-2020

Onorevole Sindaco, egregi Municipali,

con la presente, avvalendomi delle facoltà concesse dalla LOC (art. 66), dal suo Regolamento di applicazione (RALOC, art. 14) e dal Regolamento comunale della Città di Mendrisio (art. 35), desidero interpellare questo lodevole Municipio sul mancato rinnovo della collaborazione con Estival Jazz e sul nuovo orientamento della Città sulla questione dell’incentivazione delle manifestazioni estive quale strategia per il rilancio del Nucleo di Mendrisio e di quello dei Quartieri.

Premessa – Nell’Interrogazione del 25 luglio 2016 (“Quali manifestazioni per il Nucleo di Mendrisio e degli ex Comuni aggregati?”) si chiedeva se “corrisponde al vero che il Municipio della Città di Mendrisio non è intenzionato a rinnovare il contratto con l’organizzazione di Estival Jazz come già paventato durante il corso della passata Legislatura?”.

Nella risposta del 24 novembre 2017 (sic!), il Municipio rispondeva definendo Estival Jazz “una manifestazione acquisita, che ha resistito negli anni grazie al suo prestigio” e, sulla questione del rinnovo della collaborazione, di non aver preso ancora una decisione in vista della scadenza del contratto triennale siglato nel corso del 2016.

Martedì 12 settembre 2018, una nota congiunta dell’organizzazione e della Città ha confermato la separazione consensuale “presa di comune accordo per soddisfare le nuove strategie di entrambi i partner”.

Dopo venti edizioni, condite da oltre 120 concerti, si è così deciso di chiudere lo spartito dell’esperienza di Estival Jazz a Mendrisio.

 

Domande – In riferimento a quanto sopra esposto, chiedo:

1) Per Mendrisio la decisione è stata motivata con l’intenzione di “dedicare in futuro le sue risorse all’organizzazione di eventi estivi spalmati sull’arco di un periodo più esteso”. A quali manifestazioni si riferisce il Municipio? Quale calendario delle manifestazioni estive “ufficiali” della Città è stato stilato?

2) Qual è la “nuova strategia” della Città di Mendrisio per quel che concerne le manifestazione volte a risollevare le sorti dei Nuclei storici del Borgo e dei Quartieri? Come si è superato il problema posto dai “vincoli di bilancio, stabiliti dai preventivi, (che) impongono serie restrizioni per quanto attiene allo sviluppo di nuovi progetti o attività”?

3) La crescita di consensi della Festa della Musica e la nascita del Cavea Festival (svoltosi per la prima volta lo scorso 8 settembre) quanto hanno influito sulla decisione del Municipio di non rinnovare il contratto con Estival Jazz?

4) A quanto ammonta la partecipazione finanziaria della Città per la Festa della Musica? E quella per il Cavea Festival? A quanto ammontano i costi aggiuntivi (sicurezza, consumi elettrici, servizi sanitari, prestazioni UTC ecc.)?

5) Che cifre si pensa di allibrare nel Preventivo 2019 per le due manifestazioni citate? Il Municipio – che non rinnovando l’accordo con Estival Jazz ha sgravato il proprio conto di gestione corrente di circa CHF 100’000 annui – ha intenzione di aumentare la partecipazione finanziaria alla Festa della Musica, al Cavea Festival o agli altri eventi organizzati nei Nuclei dei Quartieri?

6) Il Municipio è stato informato dell’intenzione di creare simili eventi o si farà promotore egli stesso di altre manifestazione di questo genere per i restanti Quartieri?

Ringraziando anticipatamente per l’attenzione e per le risposte puntuali che vorrete darmi, porgo i miei migliori saluti.

Per i Verdi:

Andrea Stephani