INTERPELLANZA – Consiglio di amministrazione delle AIM SA

Pubblicato il Pubblicato in Interpellanze, Legislatura 2016-2020, No alla trasformazione della AIM in SA

Un’interessante serie di domande riguardo le AIM se dovessero diventare una SA. I VERDI DI MENDRISIO VI INVITANO A VOTARE NO ALLA TRASFORMAZIONE DELLE AIM IN SA IL 5 MARZO 2017. QUI TROVATE TUTTI GLI ARTICOLI RIGUARDANTI IL TEMA AIM.

Signori Sindaco e Municipali,

durante la seduta del Consiglio comunale del 7 novembre è stata posta una domanda in merito al MM 61 /2015 Cambiamento della forma giuridica della AIM: da aziende municipalizzate a società anonima, riguardante in particolare i tre membri del Consiglio di Amministrazione proposti dal Municipio quali rappresentanti del Comune. Nel corso della seduta il Municipio non ha fornito la risposta.

La nuova forma giuridica è considerata strategica dal Municipio perché garantirebbe una pronta risposta alle esigenze legate al mercato dell’elettricità grazie alla creazione di una nuova struttura direzionale, quindi anche grazie al Consiglio di amministrazione.

Requisito essenziale per soddisfare le aspettative di efficienza ed efficacia è la competenza nel campo specifico non solo della direzione delle AIM SA ma anche dei membri del Consiglio di amministrazione.

Fatte queste considerazioni desideriamo sapere:

  1. Quale professione svolgono, quale formazione hanno e, inoltre, quali competenze specifiche possono vantare nel settore dell’elettricità e del relativo mercato i tre rappresentanti del Comune – David Sulmoni, Luca Bordonzotti e Marzio Zappa –, nominati dalla maggioranza del Consiglio comunale su proposta del Municipio durante la seduta del 7 novembre?
  1. A quanto ammonterà la remunerazione oraria per i futuri membri del Consiglio di amministrazione?
  1. Se tale remunerazione non è ancora stata decisa, a chi spetterà deciderla? Al Consiglio di amministrazione medesimo?

Ringraziandovi per la risposta porgiamo i migliori saluti.

Tiziano Fontana, capogruppo i Verdi, Daniele Stanga, Insieme a sinistra, Andrea Stephani, i Verdi, Gabriele Manzocchi, Insieme a sinistra