CONFERENZA – Uomini e ambiente, una partita difficile. Il passato e le nuove sfide del millennio.

Pubblicato il Pubblicato in Comunicato stampa, Eventi

INVITO DEL CLUB PLINIO VERDA Alla quarta serata del ciclo NOI E GLI ALTRI

Giovedì 29 settembre 2016, ore 20:30

Mendrisio, Aula magna del Liceo cantonale

Uomini e ambiente, una partita difficile. Il passato e le nuove sfide del millennio.

Conferenza e dibattito con il prof. Piero Bevilacqua

Con la partecipazione di Giovanni Kappenberger, glaciologo e meteorologo

Modera l’incontro Tiziano Fontana

Il ciclo di conferenze «Noi e gli altri» prosegue con le riflessioni del prof. Piero Bevilacqua, uno dei massimi storici e studiosi italiani del rapporto tra uomo e ambiente. Nel corso dei decenni di insegnamento e di ricerca egli ha indagato, in particolare, la storia delle risorse e dell’ambiente nonché l’evoluzione del rapporto che l’umanità ha intrattenuto con la natura. La crisi ambientale globale (desertificazione, siccità, inquinamento di suolo, acque di superficie e sotterranee, aria, sfruttamento insostenibile delle risorse naturali ecc.), i cambiamenti climatici in corso a livello planetario, i fenomeni migratori che coinvolgono interi continenti e decine di milioni di persone hanno effetti considerevoli sulle società umane. Quali sono le radici della crisi? Come uscirne? Quali modifiche di sostanza conosceranno o stanno già conoscendo le società europee? Quali scenari ambientali, politici, economici e sociali si aprono davanti a noi? A queste domande si può abbozzare una risposta tornando a porre il rapporto uomo-natura al centro dell’attenzione e della ricerca, come proposto dal prof. Bevilacqua. La conoscenza storica, con lo sguardo in prospettiva sugli avvenimenti umani, è indispensabile per comprendere il presente, e ne diviene coscienza critica nonché fondamento per immaginare il futuro.

Piero Bevilacqua è stato professore ordinario di Storia contemporanea presso l’Università di Roma La Sapienza. Nel 1986 ha fondato con altri studiosi L’Istituto Meridionale di Storia e Scienze Sociali (Imes), di cui è attualmente presidente. Dal 1987al 2004 ha diretto Meridiana, rivista di storia e scienze sociali. Collabora a riviste italiane e straniere. Tra le sue opere più recenti ricordiamo: Tra natura e storia. Ambiente, economie, risorse in Italia, Donzelli, 1996; Demetra e Clio. Uomini e ambiente nella storia, Donzelli Roma, 2001; La mucca è savia. Ragioni storiche della crisi alimentare europea, Donzelli 2002); Venezia e le acque. Una metafora planetaria, Donzelli, 1995; La Terra è finita. Breve storia dell’ambiente, Roma-Bari, 2006; L’utilità della storia. Il passato e gli altri mondi possibili, Donzelli, 2007; Miseria dello sviluppo, Laterza, Roma Bari 2008; Il grande saccheggio. L’età del capitalismo distruttivo, Laterza Roma Bari, 2011; Giordano, Jaca Book, 2016.